Misura Bandiere cm

20×30
40×60
70×100
100×150
150×150
150×225
200×300
250×375
300×450
400×600
Misura su richiesta

Peso del tessuto polietere nautico 110g

Bandiere Provincia di Pesaro e Urbino

Bandiere Provincia di Pesaro e Urbino in poliestere nautico 110 gr. resistente agli agenti atmosferici, elevata durabilità.

Prezzi unitari da €0,55 C/U

Finitures

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on email
CODE: BEPRUR Categories , Tags , ,

Bandiere Provincia di Pesaro e Urbino in poliestere nautico 110 gr. resistente agli agenti atmosferici, estampa directa su tessuto con optimo pasaggio.

La provincia di Pesaro e Urbino è un ente locale territoriale delle Marche che conta 349 507 abitanti. Il capoluogo di provincia è Pesaro, dove si trova la sede dell’amministrazione provinciale. La sigla della provincia è dal 1999 «PU»; in precedenza essa era «PS», quando le rivendicazioni di Urbino (che all’epoca era co-capoluogo) furono accolte con la variazione della sigla. La provincia conta 50 comuni.

Affacciata ad est sul mar Adriatico, confina a nord con l’Emilia-Romagna (provincia di Rimini) e con la Repubblica di San Marino, a sud-est con la provincia di Ancona, a sud-ovest con l’Umbria (provincia di Perugia), e a ovest con la Toscana (provincia di Arezzo). Corrisponde in gran parte alla regione storico-geografica del ducato di Urbino. Secondo alcune fonti, da un punto di vista strettamente geografico, il nord della provincia di Pesaro e Urbino, dalle pendici meridionali del monte Carpegna fino al promontorio di Focara, fa parte della Romagna. Secondo altre fonti, invece, il confine geografico ricalca quello amministrativo, nessuna zona del territorio provinciale risulta appartenente geograficamente alla Romagna e la foce del fiume Tavollo è dunque confine sia geografico, sia amministrativo.

Anche il resto della provincia, pur essendo geograficamente parte dell’Italia centrale, è legato storicamente, culturalmente e linguisticamente alla Romagna e all’Italia settentrionale, così come i flussi socioeconomici indicano che questa provincia gravita su Bologna e sul Nord Italia in generale[senza fonte]. Alcuni studi geoeconomici inseriscono Pesaro, polo urbano principale della provincia, nell’area metropolitana Rimini-Cesena-Pesaro. Secondo altre fonti, invece, Pesaro appartiene all’area metropolitana definita “città lineare adriatica”, che comprende tutte le città costiere della provincia di Rimini, delle Marche, dell’Abruzzo e del Molise.

 

Scopri di più sulla bandiera (wikipedia.org)