Misura Bandiere cm

20×30
40×60
70×100
100×150
150×150
150×225
200×300
250×375
300×450
400×600
Misura su richiesta

Peso del tessuto polietere nautico 110g

Bandiera Islandia

Bandiera Islandia in poliestere nautico 110 gr. resistente agli agenti atmosferici, estampa directa su tessuto con optimo pasaggio.

Prezzi unitari da €0,55 C/U

Finitures

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on email
CODE: BEIS Categories , Tags ,

Bandiera Islandia in poliestere nautico 110 gr. resistente agli agenti atmosferici, estampa directa su tessuto con optimo pasaggio.

La bandiera dell’Islanda è descritta ufficialmente dalla Legge N. 34 del 17 giugno 1944, il giorno in cui l’Islanda divenne una repubblica.

La bandiera civile dell’Islanda è stata usata come simbolo non ufficiale dal 1913. Venne scelta ufficialmente il 19 giugno 1915, per rappresentare l’Islanda come territorio della Danimarca, ed è stata usata in mare dal 1º dicembre 1918. Il 17 giugno 1944 venne adottata come emblema della repubblica indipendente d’Islanda. Come altre bandiere con la croce scandinava, è ispirata alla Dannebrog, la bandiera danese. Dal 1897, su proposta dello scrittore Einar Benediktsson, era in uso — non autorizzato (con la scusa che era troppo simile alla bandiera greca) — una bandiera celeste con croce bianca (oggi rimane in uso presso alcune istituzioni e associazioni come l’Università d’Islanda e l’Associazione della Gioventù Islandese[1]). Durante il brevissimo e non riconosciuto regno del protettore d’Islanda Jørgen Jørgensen (i Jorundur Hundadagakonungur, ovvero i giorni della canicola estiva del 1809) la bandiera, in pratica mai utilizzata, fu composta da tre merluzzi in campo blu/celeste.

Scopri di più sulla bandiera (wikipedia.org)