Misura Bandiere cm

20×30
40×60
70×100
100×150
150×150
150×225
200×300
250×375
300×450
400×600
Misura su richiesta

Peso del tessuto polietere nautico 110g

Bandiera Emilia Romagna

Bandiera Regioni Emilia Romagna in poliestere nautico 110 gr. resistente agli agenti atmosferici, elevata durabilità.

Prezzi unitari da €0,55 C/U

Finitures

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on email
CODE: BRERZ Categories , Tags , ,

Bandiera Emilia Romagna in poliestere nautico 110 gr. resistente agli agenti atmosferici, elevata durabilità.

Lo stemma dell’Emilia-Romagna è il simbolo ufficiale (L.R. n°46/1989) di identificazione e onorificenza adottato dalla regione Emilia-Romagna. Da esso derivano il gonfalone (formalizzato per legge) e la bandiera (non ancora regolamentata). Lo stemma concorre inoltre alla grafica delle diverse versioni del logo (o marchio) regionale, così come disposto dalle linee guida del manuale d’immagine coordinata I simboli vengono utilizzati ed esposti nel territorio e nelle sedi di rappresentanza dell’Emilia-Romagna da diversi enti pubblici e amministrazioni, nonché in ambito nazionale, comunitario e internazionale come previsto dalle normative

La bandiera dell’Emilia-Romagna riporta al suo interno lo stemma adottato nel 1989 nella variante con scritta verde e barra rossa su sfondo bianco. Attualmente il vessillo non gode di status legislativo ufficiale, ma è correntemente usato in ambito cerimoniale a partire dalla fine degli anni ’90: per il 4 novembre 1995, giornata nazionale delle Forze Armate, il Presidente della Repubblica Oscar Luigi Scalfaro volle infatti esibire in una sala del Quirinale le bandiere di tutte le regioni italiane, ma molte di esse, tra cui l’Emilia-Romagna, non disponevano di leggi specifiche riguardo all’adozione di uno stendardo. Si elaborarono perciò diverse versioni provvisorie (una per ogni regione che ne era priva) per rispondere alla richiesta del Capo dello Stato. In questo caso la bandiera fu delineata inserendo per sovrapposizione lo stemma ufficiale su un semplice sfondo bianco a forma di rettangolo di proporzioni 2:3 (altezza x base). La figura, posta simmetricamente al centro dell’elemento, occupa complessivamente i 3/5 dell’altezza dell’intero campo e i colori, così come le grafiche, corrispondono alle indicazioni e agli standard dettati dal manuale d’immagine coordinata. Il vessillo, dapprima usato esclusivamente in rare occasioni, si è progressivamente diffuso nel corso del tempo ed oggi risulta esposto da diverse pubbliche amministrazioni e istituzioni (per lo più comuni e province) all’interno del territorio emiliano-romagnolo oltre che nella sede ufficiale della regione a Bologna e nei palazzi occupati da Assemblea legislativa e giunta. La bandiera è anche comparsa in alcuni momenti del campionato sportivo di calcio e calcio a 5 del “Torneo delle Regioni”, organizzato dalla Lega Nazionale Dilettanti e riservato a rappresentative giovanili, che si è disputato quasi ogni anno in varie zone d’Italia a partire dalla seconda metà Novecento

Scopri di più sulla bandiera (wikipedia.org)